mi hanno purificato e per quest anno sono a posto

Cultura posta un commento

Ogni anno l’asilo che frequenta mio figlio partecipa con la classe dell’ultimo anno, quindi con i bambini fino a sei anni, ad un concerto musicale assieme ad altri asili. Un evento abbastanza particolare dove i bambini devono far vedere cosa hanno imparato nei rispettivi asili in campo musicale. La performance dei piccoli è veramente incredibile. Ho avuto modo di vedere l’edizione dell’anno scorso in cui partecipava anche mia figlia e sono rimasto colpito da quanto bravi possono essere questi piccoli musicisti e di quanta pazienza hanno e di che bravura sono le maestre d’asilo.

concerto.jpg
il biondino al centro è mio figlio
(magari posterò il filmato della performance)

Dopo il concerto un pranzo veloce nella vicinanza del teatro e poi al tempio per il Setsubun!
Il Setsubun viene celebrato in Giappone il giorno prima dell’inizio di ogni stagione e significa letteralmente “divisione stagionale” anche se di solito ci si riferisce al Setsubun primaverile celebrato il 3 febbraio (di cui il nome originale sarebbe Risshun). In passato il Setsubun era la vigilia dell’anno nuovo ed era accompagnato da un rito speciale chiamato mamemaki (lancio di fagioli) per allontanare il male dell’anno passato e scacciare gli spiriti maligni per l’anno corrente.

L’ultima visita ad un tempio risaliva ormai a più di un mese fa quando sono andato al Sumiyoshi-Taisha per le preghiere di inizio anno. L’ultimo fine-settimana al tempio Abiko Taisho Kannon-ji, conosciuto a Osaka semplicemente come Abikosan (oppure Abikozan) c’era aria di festa e spiritualità. Il Kannon Abiko (Dea della Grazia) è riconosciuto come il luogo di culto più antico del Giappone per gli adoratori di Kannon. Si crede inoltre che Abiko Kannon allontani i mali ed è per questo ultimo particolare che ci siamo andati… per scacciare i mali del 2007. Oggi come oggi dovrei essere una persona più buona e più sana. :mrgreen:

abikosan10.jpg
Abiko-San

abikosan06.jpg abikosan08.jpg

Al Taisho Kannon-ji molta gente durante l’ultimo fine-settimana

Si dice che Abiko abbia ricevuto un’immagine di Kannon di soli 5 cm. dal re della dinastia Kudara. La gente poi costruì un sacrario per venerarla. Quando poi il principe Shotoku visitò quest’area circa 1400 anni fa, si dice che ricevette un messaggio divino dalla dea il che lo spinse a costruire un tempio.
La festività del Setsubun che si celebra ogni anno richiama una gran folla di gente, gente che prega la dea di respingere i mali, portare fortuna, protezione da malattie e disastri e per esaudire i propri desideri.

Avevamo appuntamento alle 14:00 per ricevere benedizione e scacciare i mali. Mia moglie, i bambini ed io (uhmmm c’era anche l’onnipresente suocera :evil: ) Con una spada di legno (almeno credo fosse di legno) il monaco ci è passato sopra la testa e le spalle. infine ci sono stati dati alcuni oggetti che non ho capito bene cosa siano. Dei fogli di carta con dei messaggi (forse gli auguri o una specie di oroscopo?), un o-hashi (le bacchette per mangiare) e una bottiglietta di sakè (vedi sotto). L’anno prossimo si riporterà i messaggi infilati tra le bacchette di legno al tempio per essere bruciati.

abikosan04.jpg abikosan12.jpg abikosan11.jpg
La cerimonia per scacciare i mali (non manca la birra Kirin come vedete)

abikosan07.jpg
I desideri dell’anno scorso vengono buttati

abikosan09.jpg abikosan13.jpg abikosan14.jpg
rito di purificazione… da notare l’altare dietro

Al tempio vi sono varie celebrazioni come ad esempio buttare pezzi di legno con i propri desideri scritti sull’altare per essere bruciati oppure far passare il fumo dell’incenso sopra i capelli per scacciare i mali dalla mente.
In molti templi si usa celebrare il Setsubun. Monaci e invitati possono lanciare i fagioli di soia arrostiti (talvolta avvolti in fogli d’oro o d’argento), piccole buste con denaro oppure dolciumi.

abikosan05.jpg

le ceneri e il fumo devono passare tra i capelli per scacciare i mali dalla mente

Nella vicinanza del tempio grande mercato! Takoyaki, okonomiyaki, yakisoba, banane al cioccolato, mele caramellate… poi giochi per i più piccoli e anche un signore che con una vipera bianca dovrebbe scacciare i mali e portare fortuna :shock:

abikosan03.jpg

una giovane ragazza prepara qualche prelibatezza

Il Setsubun ad Abiko dura due giorni (sabato e domenica) e tanta gente non l’ho vista neanche a capodanno. Se qualcuno di voi dovesse trovarsi a Osaka l’anno prossimo a inizio febbraio, questo è sicuramente un luogo da vedere e ammirare. Per arrivarci si può usare la metropolitana, linea Midosuji e scendere alla stazione “Abiko” , il tempio si trova a circa 200 metri (Abiko 4-Chome) oppure usare la linea JR linea Hanwa e scendere alla stazione Abiko-cho (circa 400 metri dal tempio).

abikosan01.jpg abikosan02.jpg
i doni ricevuti dal monaco durante la purificazione

abikosan15.jpg
la bottiglietta di sakè ricevuta in bella mostra dinnanzi a me… una di queste sere la farò fuori :twisted:
(per un ingrandimento delle foto cliccateci sopra)

Ieri sera, domenica 3 febbraio, era il momento giusto per il mamemaki. Come scritto sopra si tratta del lancio di fagioli (di solito di soia) per scacciare gli spiriti cattivi. Di solito viene fatto dal toshi-otoko di casa (cioè l’uomo nato sotto il segno animale dello zodiaco cinese corrispondente all’anno) oppure dal capofamiglia. Beh, il rito è stato fatto da mia figlia che a forza di “Oni wa soto! Fuku wa uchi!” (Fuori con i demoni! Dentro la fortuna!”) ha purificato la nostra casa. I fagioli simbolicamente purificano la casa scacciando gli spiriti cattivi e i mali che si portano dietro. Vengono lanciati in prossimità dell’entrata (per la gioa dei gatti) e qualcuno magari anche all’entrata. E’ usanza che ogni membro della famiglia ne mangi uno per ogni anno di vita (in alcuni casi uno per ogni anno di vita più uno per significare l’anno che comincia)… ehm, io ne ho mangiati tanti :mrgreen:

Si usa inoltre mangiare maki-sushi non tagliato chiamato eho-maki (maki della direzione fortunata) durante il setsubun. Questo maki (sushi avvolto nell’alga nori) viene mangiato rivolgendosi nella direzione ritenuta fortunata e determinata dal simbolo zodiacale di ogni anno. Io non l’ho mangiato perché il contenuto non era di mio particolare gradimento. Abbiamo anche mangiato delle sardine… di queste si usano le teste che, dopo essere state infilzate con degli stuzzicadenti vengono appese alle entrate in modo che cattivi spiriti non entrino. Mia moglie me lo ha fatto notare aggiungendo che forse non è il caso di prendere alla parola questa usanza. :shock: